Categorie

Produttori

bonus stradivari 2017

 

Cos’è il Bonus Stradivari?

E' un contributo sottoforma di sconto al momento dell'acquisto pari al 65% del prezzo finale, per un massimo di euro 2.500; usufruibile dal cliente per l'acquisto di uno strumento musicale nuovo, coerente con il corso di studi. 

Quali studenti possono usufruire del Bonus Stradivari?

Il contributo 2017 spetta (fino a esaurimento fondi):

  • Agli studenti di tutti i corsi dei conservatori di musica: Preaccademici (o Propedeutici), Triennio, Biennio e Precedente Ordinamento.
  • Agli studenti di tutti i corsi degli istituti musicali pareggiati (ISSM): Preaccademici (o Propedeutici), Triennio, Biennio e Precedente Ordinamento ai corsi di strumento secondo il precedente ordinamento e ai corsi di laurea di primo livello secondo il nuovo ordinamento.
  • Agli studenti di tutti i corsi accademici degli Enti che rilasciano titoli di Alta formazione artistica e musicale (NB. Sono esclusi gli studenti dei corsi preaccademici in quanto non riconosciuti dal MIUR)


Questi studenti, per beneficiare del Bonus devono essere iscritti e frequentare l’aa o as 2016-2017 e 2017-2018 ed essere in regola con il pagamento delle tasse
NB: Per gli studenti che si iscriveranno al primo anno del liceo musicale o al conservatorio nell’a.s. 2017-2018, il bonus sarà disponibile solo all’inizio della scuola (settembre 2017)

Gli studenti che hanno beneficiato del Bonus 2016, possono usufruirne perl’acquisto di un nuovo strumento, ma l’importo del contributo è ridotto del contributo già fruito nel 2016 (65% del prezzo –1.000 euro)!

Quale strumento è possibile acquistare con il Bonus Stradivari?

Il contributo è concesso per l’acquisto di uno strumento musicale nuovo e coerente con il corso principale o complementare cui è iscritto lo studente.
È consentito l’acquisto di strumenti affini (es. flicorno per chi è iscritto a tromba) se conforme agli obiettivi disciplinari o del POF e, nel caso, va indicato sul certificato rilasciato dal Conservatorio/ISSM./liceo
Nell’ipotesi di strumenti compositi (archi, percussioni) è possibile fruire del contributo anche per l’acquisto di singole componenti.
Non è consentito l’acquisto di accessori (compresi pedaliere, sgabelli, astucci, ecc.) e corde.
Il contributo del 65% sul prezzo (iva compresa) fino a un massimo di euro 2.500 spetta per gli acquisti effettuati a partire dal 20 aprile 2017, una sola volta, anche in caso di acquisto di una singola componente dello strumento
Euro 2.500 è il limite massimo del contributo, non il prezzo dello strumento; ovvero, se lo strumento costa euro 5.000, il contributo sarà di euro 2.500.
Per chi avesse già usufruito del Bonus 2016, il contributo è ridotto della somma già utilizzata.

Come richiedere il Bonus Stradivari?

Il contributo è erogato sotto forma di sconto sul prezzo di vendita praticato dal produttore/rivenditore
Per accedere al contributo, lo studente richiede al conservatorio o all’istituto musicale pareggiato, che è tenuto al relativo rilascio, un certificato d’iscrizione, in unica copia non ripetibile, da cui risulti finalità, cognome e nome, codice fiscale, corso, anno di frequenza, indicazione dello strumento musicale coerente con il corso di studi.
Il certificato attesta la sussistenza dei requisiti per fruire del contributo, indica lo strumento agevolabile, e va consegnato al produttore o al rivenditore al momento dell’acquisto.
Lo studente deve conservare, a fini di eventuali controlli, la fattura o lo scontrino fiscale rilasciato dal rivenditore o dal produttore


 

SCARICA IL DOCUMENTO UFFICIALE

CON LA LISTA DEI CONSERVATORI ED ISTITUTI, COSRI DI STUDIO

E RELATIVI STRUMENTI ACQUISTABILI





 

 






Pelli Personalizzate

Newsletter